Battipenna personalizzati in metallo inciso

Per chi non conosce le chitarre elettriche, il battipenna può sembrare il più banale degli accessori: un pezzo di plastica posto a protezione del legno là dove appunto batte la penna (il plettro). Ma noi chitarristi sappiamo benissimo che anche su quella parte la cui funzione è meramente protettiva si possono concentrare attenzioni incredibili: in primo luogo perché il battipenna (o pickguard, se volete fare gli americani) è l’oggetto più facile da sostituire, il più economico, e al tempo stesso è estremamente visibile e può da solo modificare l’aspetto complessivo di una chitarra.

Oltre a poter tagliare e sagomare battipenna personalizzati di qualsiasi forma nei materiali tradizionalmente usati, mi sono messo a sperimentare con materiali alternativi come l’alluminio e l’ottone. Utilizzando fogli dallo spessore contenuto, mi è venuto spontaneo mettere alla prova tecniche di incisione che permettessero di realizzare sulla superficie dei battipenna in metallo motivi ornamentali, disegni e pattern. Partendo dal più tipico paisley (di derivazione orientale) per arrivare ai graffiti rupestri, la fantasia qui non ha limiti: praticamente ogni tratto può essere riprodotto e inciso per ottenere battipenna personalizzati decorati e lavorati, con l’effetto che potete ammirare in queste illustrazioni.

I battipenna personalizzati e decorati in metallo possono quindi essere prodotti su commissione nelle forme e con i disegni che preferite e possono rappresentare un eccellente, economico modo per customizzare la propria chitarra in maniera rapida, non invasiva e assolutamente originale, oltre che di grande effetto.

Oltre ai pattern ornamentali, possono anche essere riprodotte su metallo scritte, loghi e altre immagini, a condizione che si tratti di immagini al tratto (e ovviamente monocromatiche).

Ecco alcune linee guida per capire cosa e come si può ottenere da un battipenna in metallo inciso.

 

Materiali dei battipenna

  1. OTTONE– È  pesantuccio.
    – Lo spessore è variabile tra 1 mm e 1,5mm.
    – Il disegno su questo materiale risulta meno contrastato che sull’alluminio. L’ottone si presta meglio a disegni a trama grande, il risultato è sostanzialmente  uniformemente lucido, sia nelle parti incise che in quelle in rilievo. Con il tempo ossida.
    – Non presenta problemi di microfonicità.
  2. ALLUMINIO
    – È più leggero dell’ottone, direi come la plastica
    – Lo spessore è tra 1,5 e 2mm
    – Il disegno sull’alluminio risulta più evidente, lucide le parti in rilievo, opache e scure quelle incise, si presta bene sia a trame ampie che fitte. Non ossida. Può i primi tempi annerire un po’ le dita, poi smette.
    – Può accentuare la microfonicità dei pickup a volumi e guadagni molto alti, soprattutto se i pickup sono montati direttamente sul battipenna e sono presenti delle cavità (es. Stratocaster)

Sia l’alluminio che l’ottone svolgono un buon effetto schermante.

 

Forme dei battipenna

Il bordo non può essere sfalciato a 45 gradi come i classici battipenna a 3 strati in plastica ma si presenta dritto, come i vecchi monostrato.

È meglio poter lavorare con lo strumento o con il battipenna originale in mano per ottenere un profilo il più perfetto possibile. Nell’impossibilità di poterlo fare si può ricorrere a un RICALCO PRECISO con una penna fine su un foglio, a battipenna smontato, e spedire. Niente scansioni, niente stampe, sono imprecise.
Utilizzate la cara vecchia posta analogica: busta, francobollo… e via.

 

Le decorazioni

Si possono scegliere i disegni che trovate sul sito o posso proporvene anche altri.
È possibile utilizzare uno sfondo e aggiungervi scritte o loghi o immagini miscelandole col resto.
Potete fornirmi voi delle grafiche che vi piacciono, valuteremo insieme la fattibilità.
Tutte le grafiche devono essere in bianco e nero, senza sfumature di grigi e avere una risoluzione circa di 200 dpi a grandezza naturale. In caso di disegni di fattura differente posso elaborarli per ottenere un disegno utilizzabile.
Una volta decise le grafiche posso presentare una sorta di anteprima a video prima di incidere.

I battipenna sono realizzati a mano e, in qualche caso tagliati a cnc o laser. Le incisioni sono fatte con liquidi corrosivi. È possibile che ci siano piccole imperfezioni, proprie del lavoro manuale e bisogna tenere anche conto che un battipenna “standard” non esiste… sempre meglio, se possibile avere in mano l’originale.